All Posts

Confermata l’interdizione della caccia nei giorni di zona rossa

Come annunciato qualche giorno fa, è confermata l’interdizione della caccia, a qualunque specie, nelle giornate di zona rossa (31 dicembre, 1-2-3 gennaio, 5-6 gennaio). A darne ufficialità, non è stata una comunicazione agli ambiti da parte degli uffici regionali, ma le FAQ di interesse regionale pubblicate per il Decreto “Natale” sul sito della Regione Piemonte. Resta invece possibile la caccia nelle…

Caccia nel periodo delle festività natalizie

Come già comunicato da qualche tempo, è sospesa in questi giorni la caccia al cervo e al cinghiale che riprenderà rispettivamente il 2 e il 3 gennaio per recuperare le giornate perse a novembre. Prosegue invece, senza interruzione, la caccia alle altre specie ancora cacciabili ai sensi del calendario venatorio regionale (es. volpe, corvidi, beccaccia e altre specie di avifauna…

Chiusura uffici

Gli uffici di Bricherasio resteranno chiusi per le festività natalizie dal 24 dicembre al 6 gennaio 2021. Anche i messaggi al numero whatsapp non verranno letti fino a quella data. Per la restituzione dei contrassegni non utilizzati per la caccia di selezione e per la caccia alla tipica fauna alpina e delle schede riepilogative si potrà iniziare la riconsegna a…

Prolungata la caccia al cinghiale e al cervo

Il Comitato ha anche deliberato di prolungare la caccia al Cervo dal 2.1.2021 al 30.1.2021, per recuperare le giornate perse nel mese di novembre. Le cartoline autorizzative che indicano come data di fine periodo il 14.12.2020 conservano validità e non verranno sostituite. In assenza di indicazioni contrarie da parte degli uffici regionali tale decisione si intende accettata, in quanto rispettosa…

Riparte la caccia per tutti, anche fuori dal proprio Comune

Con l’ordinanza del Ministro della Salute che stabilisce, a partire dal 13 dicembre, che il Piemonte diventi “zona gialla”, decadono tutti i vincoli agli spostamenti fra i Comuni, pertanto la caccia può riprendere come prima del 5 novembre. Da domani torna quindi possibile, per tutti e per tutte le specie, cacciare anche al di fuori del proprio Comune. Si ricorda…

Consentita a tutti la caccia ma con alcune limitazioni

Quanto pubblichiamo è da intendersi ufficioso poichè al momento (ore 21.45) nulla ci è ancora stato comunicato direttamente dagli Uffici regionali, nonostante sia stato prodotto un comunicato nel tardo pomeriggio che ci vede destinatari e che ormai circola sui canali social da un paio d’ore. Gli Uffici regionali hanno fornito una integrazione ai chiarimenti inerenti le attività consentite pubblicate dal…

Cessione e scambi di autorizzazioni

Il Piemonte resterà zona arancione presumibilmente fino a domenica 13 dicembre, quindi fino a quella data non sarà possibile esercitare l’attività venatoria al di fuori del proprio Comune. Per questo motivo, ed essendoci giunte nei giorni scorsi richieste in tal senso, il Comitato di Gestione ha deliberato di consentire, in forma straordinaria e in deroga al regolamento del CA, per…

Riparte la caccia ma solo nel proprio Comune

Con ordinanza del Ministro della Salute la Regione Piemonte è stata dichiarata Zona Arancione ai sensi del DPCM del 3 novembre a partire dal domenica 29 novembre. Pertanto da domani saranno nuovamente consentiti tutti i tipi di spostamento sul territorio del Comune di residenza, domicilio o abitazione e sarà nuovamente consentita l’attività venatoria ma limitatamente a questo vincolo territoriale. Purtroppo…

Prolungata la caccia al camoscio nel CATO1

Il Comitato di Gestione del CATO1, nel rispetto delle Linee guida regionali e del Calendario Venatorio, per recuperare alcune giornate perse, ha stabilito di modificare il termine del periodo di caccia a tutte le classi della specie Camoscio al 14 dicembre 2020. Le cartoline autorizzative in possesso dei soci, che riportano date di fine periodo di prelievo differenti, si considerano…

Nuove istruzioni per il controllo della Trichinellosi

Il servizio veterinario dell’ASL TO3 ha fornito nuove istruzioni riguardanti la raccolta dei campioni di muscolo di cinghiale per l’esame della trichinellosi. Il campionamento deve essere eseguito prelevando preferibilmente il diaframma oppure, in alternativa, la lingua e il campione deve essere costituito da 80-100 grammi di muscolo. In caso di impossibilità di eseguire l’analisi (quantità insufficiente, campione costituito solo da…